Caffè verde: tutte le proprietà, i benefici e gli effetti collaterali

Il caffè verde è diventato famoso grazie alle sue proprietà dimagranti. Non è un qualche prodotto strano o chimico, ma semplicemente il caffè tradizionale che tutti conosciamo, prima che venga tostato. Proprio per questa mancata fase di cottura, i chicchi mantengono tutte le proprietà iniziali e diventano uno strumento efficace nella lotta al sovrappeso.caffé verde per dimagrire

Il caffè verde è ricco di acido clorogenico, una sostanza capace di produrre la termogenesi al nostro corpo. Grazie a questo si ha più energia e si bruciano i grassi in maniera semplice. Sono anche altre le sue proprietà, ma ha anche degli effetti collaterali che è sempre bene tenere presente, prima di assumerlo. Approfondiamo un po’ l’argomento qui di seguito.

I benefici per dimagrire del caffè verde

La prima cosa riscontrabile del caffè verde è il suo potere saziante. L’acido clorogenico ha questa caratteristica molto simile all’effetto che hanno le proteine, anche se è inferiore. Gli effetti sulla fame sono i seguenti:

  • ti senti sazio e mangi meno
  • non senti il bisogno di spelluzzicare di continuo
  • crea meno acidità di stomaco
  • aumenta la formazione dell’insulina, senza far intervenire il glucosio.

Quindi bevendolo o assumendo un integratore a base di caffè verde almeno mezz’ora prima dei pasti principali fa passare l’appetito.

Il secondo pregio viene sempre dall’acido clorogenico, che insieme alla caffeina, diventa un acceleratore del metabolismo, brucia i grassi e in teoria farebbe venire più fame, ma, grazie all’effetto precedentemente spiegato, non si sente bisogno di mangiare.

Ovviamente stiamo parlando di effetti veri, ma comunque minimi per il nostro organismo. Per poter perdere peso in maniera sostanziale, è necessario seguire una dieta controllata (togliendo tutto il cibo spazzatura) e fare un continuato, ma moderato esercizio fisico.

Gli effetti collaterali del caffè verde

Il caffè verde contiene una quantità inferiore di caffeina rispetto a quello tostato. Ciò nonostante può portare degli effetti indesiderati, soprattutto a chi non è abituato alla questo eccitante.

Tra le maggior indisposizioni vengono segnalati:

  • Malumore e irritabilità
  • Nervosismo
  • Tachicardia
  • Aritmia
  • Disturbi di stomaco
  • Diarrea

Inoltre ci sono persone che possono avere reazioni allergiche a questa sostanza. È sempre bene iniziare con piccole quantità e vedere la propria tolleranza.

Oltre a ciò appena descritto è giusto segnalare che un periodo prolungato di uso è collegato a maggiori probabilità di soffrire di disturbi cardiologici, anche se molto inferiori rispetto al caffè normale.

A grandi linee è comunque un prodotto sicuro se assunto con moderazione e secondo le indicazioni di uno specialista. C’è sempre la possibilità di usare il caffè verde decaffeinato che sicuramente avrà meno effetti spiacevoli per la salute.

Conclusioni

Come per tutti gli integratori per dimagrire, anche il caffè verde può risultare utile, ma miracoli non li fa. Sicuramente agisce positivamente sull’organismo, ma senza una dieta adeguata e l’attività fisica i risultati saranno sicuramente minimi. Deve essere un coadiuvante e bisogna essere da subito coscienti che non è abusandone che si risolveranno i propri problemi di peso e anzi, ci potrebbero essere ripercussioni sulla salute.

Leave a Reply

Uso de cookies

Este sitio web utiliza cookies para que usted tenga la mejor experiencia de usuario. Si continúa navegando está dando su consentimiento para la aceptación de las mencionadas cookies y la aceptación de nuestra política de cookies, pinche el enlace para mayor información.plugin cookies

ACEPTAR
Aviso de cookies